When you buy through links on this site, I may earn an affiliate commission at no extra cost to you. Learn more.

Forniture essenziali per il kit da cucito

Quando la maggior parte delle persone sente parlare di “kit da cucito”, pensa che sia il tipo di kit che si trova nel supermercato locale, con piccole forbici di plastica e minuscoli rocchetti di filo. Non questo, questo kit è il kit essenziale per iniziare il vostro nuovo hobby.

Che vogliate cucire a mano o a macchina, che vogliate realizzare quilt patchwork o vestiti, questo kit è il punto di partenza essenziale. È il punto di partenza che ritengo necessario per poter andare avanti e imparare.

  • 1 Il kit essenziale per il cucito:
  • 1.1 Metro a nastro
  • 1.2 Spilli
  • 1.3 Forbici – grandi e piccole
  • 1.4 Gesso da sarto
  • 1.5 Confezione di aghi per cucire a mano
  • 1.6 Filo – iniziate con il bianco e il nero di base
  • 1.6 Filo per cucire7 Svolgitore/ Strappacuciture
  • 1.8 Infilatore
  • 1.9 Ditale
  • 2 Aggiunte
  • 2.1 Righello con gradi e regole
  • 2.2 Righello a L
  • 2.3 Tappetino da taglio
  • 2.4 Rotella
  • Il kit essenziale per il cucito:

    Misuratore a nastro

    Questa è la cosa che vi tornerà utile indipendentemente dal progetto che volete realizzare, dalla sartoria al patchwork c’è sempre bisogno di un metro a nastro.

    Non c’è una marca o un tipo particolare di cui avrete bisogno, sono tutti più o meno uguali e hanno lo stesso stile e utilizzo.

    Spilli

    Quando si parla di spille, può dipendere dalla persona che le usa. Al liceo mi hanno insegnato a usare quelli più piccoli con la testa piatta in metallo, mentre all’università mi hanno incoraggiato a usare quelli più lunghi con la testa in vetro.

    Questo può dipendere dalla persona.

    Forbici: grandi e piccole

    Nel vostro kit da cucito, avrete a disposizione forbici grandi e forbici piccole. Le forbici più grandi sono ideali per tagliare la stoffa; un consiglio importante è quello di non usare mai le forbici grandi per tagliare la carta, perché in questo modo i bordi si opacizzano e non sono più in grado di tagliare la stoffa.

    Non è il caso di acquistare forbici qualsiasi, perché le forbici standard utilizzate per tagliare la carta o in cucina non sono abbastanza affilate per tagliare il tessuto, in quanto il tessuto è un materiale più spesso ed è anche tessuto per essere resistente e di lunga durata.

    Gesso da sarto

    Il gesso da sarto si può trovare in due stili diversi: a matita o a triangolo. Personalmente, ho scoperto che si ottiene di più acquistando il gesso da sarto triangolare. Sembrano durare più a lungo, sono più stabili e facili da affilare.

    Le penne/matite con gesso da sarto, invece, ho scoperto che si rompono facilmente a causa della loro sottigliezza. Tuttavia, si tratta di preferenze personali e di ciò che funziona per voi.

    Personalmente mi piace usare la penna a gesso del Trifoglio, è facile da usare e non ci si deve preoccupare di affilarla tra un uso e l’altro.

    Confezione di aghi per cucire a mano

    Non è detto che abbiate intenzione di cucire a mano, ma è sempre utile averli a portata di mano, soprattutto quando si tratta di sistemare un bordo che non riuscite a fare a macchina o anche quando dovete attaccare dei bottoni o un piccolo motivo.

    Questo significa che se si dispone di un pacchetto di varietà si può eseguire un numero vario di operazioni e si hanno a disposizione gli strumenti per passare da un filo sottile a uno spesso e così via.

    Filo: iniziate con il bianco e il nero di base

    Il filo può variare per ogni progetto, in genere è meglio scegliere un filo di cotone o di poliestere. Personalmente non ho mai notato alcuna differenza.

    Questo dipende completamente da voi, io ho sempre usato quello che trovavo, se lo trovavo a buon mercato lo usavo.

    Più comunemente ho usato il filo di Luna. Potete trovare il filo praticamente in qualsiasi merceria, negozio di tessuti o di maglieria, ma è anche disponibile nei mercati e online.

    Spalpatore/ Strappacuciture

    Un unpicker, come lo chiamo io o come lo chiamano alcuni, è un piccolo strumento con una lama grande come un ago che si curva per afferrare la cucitura, con una pallina all’altra estremità per proteggere l’utente.

    Si tratta di un attrezzo indispensabile, soprattutto quando si inizia a lavorare, perché in molti casi sarà necessario disfare una cucitura.

    Potreste pensare che le forbici possano fare la stessa cosa, e in effetti è così, ma a causa dell’ingombro, strapperanno il tessuto e danneggeranno maggiormente le cuciture.

    Infilatore per aghi

    Si tratta di un semplice strumento che permette di infilare il filo in una cruna più grande dell’ago. Questa si infila poi nella cruna dell’ago per tirare il filo, in modo che l’ago sia già infilato.

    È utile se si fa fatica a infilare l’ago o se non si è abituati a farlo.

    Ditale

    Un ditale è un piccolo contenitore che si adatta al dito; il ditale tradizionale è in metallo e ha un’estremità chiusa per proteggere il dito.

    Esiste una versione più recente, realizzata in pelle, che assomiglia più a un guanto da dito con un pannello di metallo, più comoda da indossare ma che può costare molto di più; le dimensioni variano da piccole a grandi, quindi assicuratevi di controllare la misura del vostro dito.

    Il ditale viene indossato su un dito importante che spinge l’ago attraverso il tessuto e impedisce che il dito si ferisca o si infiammi. Si possono trovare anche in silicone

    Aggiungimenti

    Regola e righello

    Questa aggiunta è perfetta se vi state dedicando alla sartoria, alla creazione di costumi o alla modifica di abiti. È un ottimo strumento che vi aiuterà a modellare giromanica, pince e curve di un corpo.

    Questo righello ha una curva lenta che va a finire in un cerchio di medie dimensioni, quasi come una strada senza uscita, mentre l’altro bordo è dritto. Tutto intorno a questo righello ci sono misure e segni di utilizzo con cui lavorare.

    Rullo a forma di L

    Questo righello è utile per il vostro kit da cucito se vi dedicate alla sartoria o al quilting, è un ottimo strumento da usare per assicurarvi che il vostro tessuto sia squadrato e uniforme.

    Questo strumento permette di assicurarsi che i quadrati per il quilt siano quadrati e simmetrici. È utile da usare quando si confezionano abiti per assicurarsi che i modelli corrispondano e che le linee siano in sincronia.

    Materassino da taglio

    Il tappetino da taglio è un’ottima aggiunta al kit da cucito se volete fare quilting e patchwork; io uso il mio ogni volta perché è un ottimo strumento per prendere le misure durante il taglio.

    Per utilizzare questo tappetino è possibile utilizzare anche una rotella. Il tappetino è ottimo per proteggere le superfici della casa e per evitare che vengano danneggiate. È dotato di marcature e linee di misurazione lungo entrambi i lati per aiutarvi a misurare meglio le vostre misure.

    Rotella rotante

    La rotella è un’aggiunta preziosa al vostro kit da cucito, soprattutto se avete intenzione di fare molto patchwork e quilting. Quando si ritagliano le forme per il patchwork, può essere difficile attenersi alla forma tracciata. Il tappetino consente di appoggiare il tessuto sul piano e di tagliare con la rotella. La rotella permette di tagliare come le forbici, ma con maggiore precisione e facilità.

    Queste sono solo alcune delle cose che ritengo necessarie per iniziare, ci saranno altri elementi che aggiungerò nei post del blog se ritengo che siano vitali per quel particolare progetto.

    Ogni persona è diversa dall’altra e ricordate di non impantanarvi nella ricerca della scatola perfetta per tenere insieme il tutto, potete usare qualsiasi cosa, da una scatola di latta, un cestino per il pranzo o una scatola per il cucito. Io ho usato diversi oggetti per contenere il mio kit da cucito, il bello del vostro kit da cucito è che è personale e unico per le vostre esigenze e necessità.

    Fatemi sapere cosa tenete nella vostra scatola da cucito e quali materiali consigliate di utilizzare.