When you buy through links on this site, I may earn an affiliate commission at no extra cost to you. Learn more.

Come si produce il tessuto per il quilting? (Spiegazione per i principianti)

Può essere un’avventura emozionante raccogliere tessuti divertenti e colorati per il vostro prossimo progetto di quilting.

Tuttavia, non tutti i tessuti sono uguali. I tessuti per quilting sono fatti in un certo modo per funzionare bene durante il processo di quilting e oltre.

Ecco come si produce il tessuto per quilting:

Il tessuto per quilting inizia solitamente con fibre di cotone tessute in un tessuto grezzo ad alto numero di fili. Successivamente, il materiale viene stampato e tinto, dando vita a motivi colorati e accattivanti. Infine, viene applicata una speciale miscela di additivi per migliorare le sue caratteristiche di trapuntatura.

Dove viene solitamente prodotto il tessuto per quilting?

Il tessuto per quilting può essere prodotto praticamente ovunque. Alcuni marchi si vantano di tessuti prodotti al 100% in America.

Altri marchi esternalizzano la stampa e la tintura del materiale in altri Paesi. Esternalizzando, le aziende possono essere in grado di utilizzare tecnologie più avanzate o di sfruttare costi di produzione più bassi.

Moda, leader nel settore dei tessuti per quilting, produce i suoi materiali in Corea e Giappone. Robert Kaufman Fabrics, un altro nome noto nel campo dei materiali per quilting, utilizza il Giappone come base operativa.

Potrebbe non essere sempre facile scoprire dove viene prodotto il tessuto per quilting. I tessuti meno costosi potrebbero utilizzare pratiche di lavoro non proprio rispettabili per stampare i loro tessuti.

Tuttavia, i metodi di produzione dell’industria della moda vengono controllati, quindi le informazioni sono sempre più disponibili. Se la fonte del tessuto è importante per voi, potete chiedere al vostro negozio di quilting di fiducia di fornirvi consigli affidabili.

Per quanto riguarda i tessuti speciali, potrebbe essere molto più chiaro da dove provengono. Se siete appassionati di batik, potreste acquistare direttamente dall’Indonesia.

Questi bellissimi e coloratissimi tessuti sono nati in questa nazione insulare e sono ancora prevalentemente lavorati lì.

Il processo di produzione di questi materiali è piuttosto esteso. Il tessuto può essere tinto innumerevoli volte, in quanto vengono introdotti diversi colori nel disegno.

La cera viene utilizzata per creare strati resistenti, preservando il colore sottostante mentre il tessuto viene sottoposto a un altro ciclo di tintura.

Di quali materiali è comunemente fatto il tessuto per quilting?

Il cotone puro è il materiale di partenza per la maggior parte dei tessuti da quilting. Il cotone grezzo è il materiale di partenza, trasformato in un tessuto grezzo di 60 quadretti (o superiore).

Un “greige good” è un nome usato per descrivere il materiale grezzo, non lavorato, quando è appena uscito dal telaio. Il numero, come 60, si riferisce allo specifico numero di fili presenti in un pollice quadrato del tessuto.

In un singolo centimetro quadrato di tessuto da 60, si trovano 30 fili di ordito e 30 fili di trama.

Il totale è di 60 fili, il che dà origine al “60 quadrato”. Con i tessuti per quilting si vedono comunemente numeri quadrati di 70 o anche più alti.

Quanto più alto è il numero, tanto più forte e denso è il tessuto.

Altri materiali per tessuti da quilting

Potreste anche imbattervi in un tessuto da trapuntatura in cotone. Anche questo tessuto contiene un minimo di 60 fili per pollice quadrato, ma il processo di tintura avviene prima della tessitura.

Per costruire il tessuto vengono utilizzati fili pre-tinti. Il risultato è un tessuto con un fronte e un retro identici. Spesso il tessuto da trapuntatura è caratterizzato da motivi a righe o a quadri.

Il batik è un altro tipo di tessuto popolare utilizzato per il quilting. Questi tessuti colorati sono comunemente realizzati in cotone o in rayon. Le versioni in cotone sono solitamente più rigide e si adattano meglio alle esigenze dei quilter.

La flanella è un altro tessuto di minimo 60 quadretti comunemente usato per il quilting. Questo materiale viene sottoposto a un processo speciale che gli conferisce una sensazione di morbidezza.

Tuttavia, è ancora un’opzione durevole per la costruzione di quilting. È un’ottima scelta per una trapunta per bambini morbida e avvolgente.

Infine, potreste imbattervi in alcuni tessuti ibridi per quilting. Potreste vederli sotto la voce tela da quilter o lino da quilter.

Per rendere il materiale un po’ più rigido e pieno, alcuni produttori sostituiscono una percentuale del misto cotone con altri fili più rigidi, come il filo di lino.

Il tessuto per quilting è più costoso?

Di solito si può capire quale sia il tessuto per quilting solo dal prezzo. Il tessuto per quilting è più costoso di altri tessuti per tutti gli usi.

Il suo prezzo più alto deriva da tutto ciò che serve per realizzare questo tessuto speciale che è pronto a durare per generazioni.

Dal numero di fili più alto agli additivi speciali, sono molti i costi aggiuntivi per la realizzazione di questo tessuto. Tuttavia, si può pensare al suo prezzo come a un investimento.

Questo materiale è stato costruito per funzionare e resistere ed è pronto per essere trasformato in una trapunta di lunga durata per la vostra casa.

Qual è la differenza tra tessuto per quilting e tessuto per abbigliamento?

Il tessuto per quilting e il tessuto per abbigliamento possono essere in cotone al 100%, ma sono comunque materiali molto diversi.

Il tessuto per trapuntatura è progettato appositamente per funzionare bene quando viene trasformato in una trapunta. Le trapunte possono durare decenni ed essere tramandate di generazione in generazione. Il tessuto utilizzato deve essere appositamente progettato per questo compito.

Il tessuto per trapunte è creato per resistere al restringimento e ad altri tipi di usura. È inoltre progettato per mantenere il suo colore e la sua stampa in modo eccellente.

Per queste caratteristiche, si tratta di un tessuto più resistente rispetto a quello comunemente utilizzato per i vestiti.

Se si tiene il tessuto di abbigliamento alla luce, è probabile che si riesca a vedere un po’ di luce attraverso di esso. Questo è un segno di un numero di fili inferiore e di un materiale più sottile.

Se si fa la stessa cosa con un tessuto da quilting, è probabile che non si veda nulla attraverso di esso. L’intensità della trama e il numero di fili più elevato rendono il tessuto da trapuntatura più resistente e più opaco.

Infine, i tessuti per trapuntatura contengono una miscela specifica di additivi per ottenere prestazioni ideali. Prima di arrivare sugli scaffali, i tessuti per trapuntatura saranno trattati con un ammorbidente, un antimacchia e un anti-sole e persino un irrigiditore.

Come viene lavorato il tessuto per quilting?

Anche il modo in cui il tessuto da trapuntatura viene lavorato contribuisce a differenziarlo da altri tessuti per l’abbigliamento.

Prima di tutto, il materiale viene tinto o stampato per offrire un’ampia gamma di motivi colorati e accattivanti. Il processo di colorazione e stampa può avvenire su grandi rotoli o in digitale.

La stampa del tessuto sui ruoli tradizionali comporta alcune limitazioni. Ci sono solo 29 colori Pantone che possono essere utilizzati in questo modo.

La stampa digitale, invece, sta ampliando la gamma di colori possibili per i tessuti da quilting. È possibile stampare qualsiasi combinazione di colori con maggiore nitidezza e chiarezza.

Entrambi i processi di stampa offrono la stessa qualità finale. I colori non coleranno né sbiadiranno e i dettagli del disegno saranno pronti a resistere a generazioni di utilizzo.

La differenza maggiore è nella fase di additivazione. I produttori di tessuti per quilting hanno ciascuno una ricetta unica per i loro additivi.

Questi non vengono applicati ai tessuti più sottili destinati all’abbigliamento.

Questi additivi migliorano la capacità del materiale di rimanere croccante e facile da lavorare. Sono inoltre progettati per proteggere dai colori che colano e per preservare l’aspetto e la sensazione originale del materiale nel tempo.

Si può usare qualsiasi tessuto per il quilting?

Potreste avere difficoltà se scegliete un tessuto per abbigliamento per il quilting.

Il cotone leggero con un basso numero di fili farà fatica a mantenere la forma quando inizierete a lavorarci. È molto più facile essere precisi con un tessuto da quilting più robusto e stabile.

Anche se riuscite a lavorare con materiali alternativi, i vostri sforzi potrebbero essere vani. I tessuti per quilting sono progettati per durare nel tempo.

Se utilizzate tessuti per abbigliamento, potreste scoprire che queste sezioni del vostro quilt sono soggette a restringersi. Se utilizzate un mix di tessuti per quilting e per abbigliamento, il vostro prodotto finito potrebbe restringersi in modo non uniforme dopo il primo lavaggio.

La durata della vita del vostro quilt sarà incerta se utilizzate qualsiasi tessuto per il quilting. I materiali normali possono usurarsi più rapidamente e non sono in grado di sostenere le esigenze di una trapunta.

Potreste trovare strappi e altri segni di usura nelle sezioni in cui avete usato materiali normali.

Devi lavare il tessuto da quilting prima di cucire?

Non è necessario lavare il tessuto da quilting prima di cucire.

I produttori di tessuto per quilting hanno tutti una speciale miscela di additivi che aggiungono con cura ai loro prodotti. Questi additivi contribuiscono a rendere il materiale il più performante per il vostro progetto di quilting.

Se si sceglie di non prelavare il tessuto, si massimizza l’efficacia di questa finitura additiva. Il tessuto può essere più facile da lavorare durante la lavorazione e la trapuntatura.

Un tempo il prelavaggio era molto comune nel mondo del quilting. Dopo il primo lavaggio, le quilter temevano che i tessuti non lavati potessero perdere i loro colori nei tessuti vicini.

Tuttavia, se si utilizza un tessuto specifico per il quilting, è altamente improbabile che ciò accada.

Le aziende produttrici di tessuti hanno migliorato i loro processi di stampa e conservazione per garantire che i loro coloranti non sanguinino più. Anche con i colori più rischiosi, come il rosso, i produttori applicano generalmente additivi speciali per evitare qualsiasi rischio di sanguinamento del colore.

Se scegliete di non prelavare i vostri tessuti, ma siete ancora preoccupati di un potenziale sanguinamento del colore al primo lavaggio, avete ancora delle opzioni.

Potete acquistare dei fogli acchiappacolore e utilizzarli in lavatrice per il primo lavaggio della trapunta.

Questi fogli sono progettati per prevenire lo sbiancamento del colore e possono essere un ottimo modo per ottenere un ulteriore livello di protezione.

Pensieri finali

I tessuti per quilting sono una categoria di tessuti appositamente studiati per la lunga durata del vostro progetto di quilting.

I tessuti per quilting non sono materiali comuni, a partire dalle loro costruzioni ad alto numero di fili di cotone fino agli speciali additivi per la durata e le prestazioni.

Potrebbero avere un costo più elevato, ma sono un investimento degno di nota per un quilt destinato a durare per le generazioni a venire.

Fonti:

Ricerca di abbigliamento: Cosa sono i prodotti greige?

Craft Tribe Online: Perché il tessuto da quilting è così costoso?

Stitched in Color: Dove vengono prodotti i nostri tessuti

Suzy Quilts: Come sono fatti i tessuti?

Il Quilt Show: Cosa sono i batik?